Conosciamo meglio CaSe

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Andiamo avanti a porre domande a Serena e Caterina, per conoscere meglio il loro mondo.
Partiamo da una domanda molto attuale.
Cosa significa essere un professionista donna oggi?
Di solito ci piace affrontare questo tema senza fare differenze di genere.
Chiariamo subito che noi ci sentiamo e definiamo Architetto e Ingegnere, non nell’accezione
maschile del termine, ma come titoli per i quali abbiamo studiato e che cerchiamo di onorare ogni
giorno con il nostro lavoro, che per noi non ha declinazioni di genere appunto.
Sicuramente è difficile oggi essere un Professionista, e forse lo è un po’ di più essere un
Professionista donna, ma a noi piace pensare che il gap che incontriamo all’inizio, con i clienti e
magari nei cantieri, riusciamo a ribaltarlo sempre a nostro favore perché come diceva Gae Aulenti:
«L’architettura è un mestiere da uomini ma ho sempre fatto finta di nulla».
Dove volete arrivare con il progetto Ca.Se? 
In realtà il bello di fare quello che ci piace è che già siamo dove vorremmo essere!
Abbiamo uno studio che ci rappresenta, aperto (in tutti i sensi), inclusivo e impostato sulla
condivisione trasversale di pensieri e idee; da noi ognuno deve esprimere la propria opinione, così
come proporre una sua visione dei progetti che affrontiamo e, per quanto possibile, non esistono
gerarchie tra noi e con i nostri collaboratori.
Sicuramente nel nostro mestiere non si finisce mai di imparare e la crescita, professionale e
umana, è il più importante dei nostri obbiettivi; ci piacerebbe crescere nella complessità dei
progetti che intraprendiamo e allargare sempre di più gli orizzonti di Ca.Se, come già facciamo
con le collaborazioni che abbiamo in atto fuori dai confini della nostra città.
Di cosa vi occupate esattamente nel vostro studio?
Ca.Se Atelier di Architettura è un laboratorio creativo in cui esperienza sul campo e studio si
fondono per dare vita ad una realtà che, sottraendosi da definizioni consolidate nell’immaginario
collettivo, intende esplorare un nuovo modo di interpretare la professione, operando sia nel
pubblico che nel privato.
Lo studio è nato già con un’importante esperienza pregressa soprattutto nel campo del restauro
monumentale; in questi anni abbiamo approcciato diversi campi e attualmente lo studio opera
soprattutto nei settori del restauro, della ristrutturazione e della progettazione di interni e arredi ma
con l’attenzione rivolta ugualmente ai temi della nuova costruzione, della città e del territorio.
Nel vostro studio vi occupate anche di ristrutturazioni private, sempre con il vostro stile e con i
vostri punti fermi, quando ne iniziate una dove trovate ispirazione?

È sempre difficile parlare del processo creativo, che per noi ha la stessa dignità sia che si parli di
un progetto complesso che di una ristrutturazione, e soprattutto spiegare da dove venga
“l’ispirazione”, perché l’ispirazione non è il primo atto del progetto, ma arriva sempre e solo dopo
un’attenta analisi del singolo caso.
Il progetto non è, come molti pensano, “un’invenzione”, bensì un lungo lavoro di ricerca e di
giustapposizione di vari elementi che, composti tutti insieme nella giusta sequenza, portano a
definire quella che è, per noi, la soluzione giusta per quel posto in quel momento.
Quando realizziamo una ristrutturazione sicuramente partiamo dal luogo, dal suo intorno e dalle
persone che lo utilizzeranno, ci facciamo guidare da cosa c’è dentro e fuori il posto su cui
dobbiamo operare per costruire attorno ai nostri clienti il LORO luogo, quello spazio unico e
irripetibile in cui vivere, lavorare o semplicemente passare del tempo piacevole.
Avete un modo specifico per seguire i vostri clienti?
Lo studio è nato come laboratorio creativo che unisce la nostra esperienza sul campo alla voglia di
ricerca e innovazione e le porta nei suoi progetti.
Collaboriamo volentieri con altri professionisti, artigiani e imprese, per dare vita ad un sistema di
sinergie che ci arricchisce e ci porta a realizzare i nostri progetti con completezza e rapidità,
sviluppandone e gestendone tutti gli aspetti, dalla concezione alle autorizzazioni, fino al cantiere
ed all’assistenza nell’acquisto di materiali e arredi.
Seguiamo i nostri clienti in ogni fase del percorso, dalla prima ideazione all’arredo, affiancandoli nelle scelte e sostituendoci a loro nelle questioni più tecniche come la gestione delle pratiche edilizie e del cantiere, soprattutto nella programmazione delle lavorazioni e nel coordinamento delle varie maestranze; li accompagniamo nella selezione dei materiali, delle finiture e degli arredi se necessario, facendo da interfaccia tra loro e i fornitori con un supporto tecnico, economico e spesso anche psicologico!
Come fate a fare contenti i vostri clienti, rimanendo fedeli a voi stesse?
La nostra passione è l’ Architettura in tutte le sue forme e non smettiamo mai di studiare,
aggiornarci e seguire le tendenze del momento, pur rimanendo ben salde nello stile che ormai da
anni ci contraddistingue.
Consideriamo ogni progetto unico e ci piace realizzarlo dall’inizio insieme al cliente, ascoltando le
sue esigenze e tenendo conto dei suoi gusti e delle sue disponibilità, realizzando ogni volta un
disegno diverso senza mai ripeterci, anzi ricercando sempre un’evoluzione; questo ci permette di
accompagnare chi ci accorda la sua fiducia in un percorso spesso impegnativo ma davvero
bellissimo e ricco di soddisfazioni per tutti!